Termoconvettori elettrici: i modelli Vortice, pro e contro

I termoconvettori Vortice possono avere pro e contro. Fra i principali vantaggi di questi modelli la flessibilità nella scelta dei gradi di potenza, tre per l’esattezza di 800, 1200 e 2000 watt, in grado di riscaldare rapidamente una stanza e tenerla al calduccio per ore. Lo svantaggio riscontrabile in alcuni modelli Vortice è, invece, l’assenza del timer che consente, ove presente, l’impostazione dell’orario di start per poter trovare già riscaldata la casa al rientro. Sommati i pro e contro, Vortice resta, comunque, un termoconvettore di buona fattura e dal prezzo onesto con specifiche di tutto rispetto per chi cerca un prodotto convincente e funzionale.

I termoconvettori Vortice si connotano soprattutto per lo stile ‘minimal’ che gli consente di poter essere collocato ovunque, purché in prossimità di una presa di corrente. Questi modelli Vortice si fanno apprezzare anche per la portabilità agevolata da un peso di circa 5 chili. Se si sceglie la variante a pavimento si potrà trovare nei pratici gommini che rivestono la base un sistema in grado di dare stabilità all’apparecchio, mentre se si preferisce montare gli apparecchi a parete si può fare, ma non prima di essersi procurati il kit per il montaggio non che non è in dotazione. In tal caso, si potranno rimuovere i piedini anteriori mentre quelli posteriori sono funzionali a garantire il giusto distanziamento dalla parete. I termoconvettori Vortice sono dispositivi in grado di dosare il calore, a seconda dei bisogni dell’utente. Come potenza massima possono raggiungere i 2000 watt, che in molti sfruttano da subito per accorciare i tempi di riscaldamento e passare a un grado inferiore subito dopo.

Il calore fuoriesce da una griglia posizionata sul davanti dell’apparecchio che garantisce una distribuzione uniforme in grado di raggiungere tutti gli angoli della stanza, soprattutto se si tratta di ambienti raccolti. Sebbene siano prodotti a basso costo offrono prestazioni sorprendenti e lasciano stupiti per la qualità dei materiali, come l’acciaio di prima scelta che compone i due pannelli laterali trattati con una vernice antigraffio. Idem per le griglie, anche i fianchetti alloggiati ai lati si distinguono per essere realizzati con una speciale resina che assicura resistenza e longevità all’apparecchio. Questi ed altri modelli attendono di essere scelti da voi sulla vetrina virtuale di questa pagina sui migliori termoconvettori.