Contro la malavita nei casino online

mafiaNO si pone come obiettivo quello di annientare le mafie grazie alla cultura e al lavoro a km 0.
La lotta al malaffare parte dalla presa di coraggio dei singoli individui, che non vogliono aspettare che siano gli altri a dover decidere cosa, come, quando e perché fare.
I valori di mafiaNO si possono ritrovare nel comportamento giusto e onesto di tutti i giorni, nel rispetto per il vicino, un cliente, nell’essere responsabili alla guida, o quando si ha il coraggio di affrontare la malasanità, la malapolitica e la corruzione del gioco d’azzardo dei casino online.
mafiaNO è avere nuovamente fiducia nelle istituzioni, e non mollare mai.

Contro i casino online controllati dalla malavita

mafiaNO promuove dei progetti in cui ogni persona ha un proprio ruolo, un compito e un impegno da portare avanti, e dove ci si potrà sentire protagonisti. È il compagno di viaggio delle associazioni, dei singoli e delle forze politiche che hanno deciso di rimboccarsi le maniche ed essere attivi, per costruire, fabbricare e preparare dei progetti tangibili, che possano essere toccati con mano.
mafiaNO riunisce tutti gli eventi in un unico calendario, deciso democraticamente: basta sprechi di denaro ed energie, con guerre di quartiere, sagre contrapposte, concerti in competizione o iniziative isolate. Basta con l’interesse di pochi: mafiaNO vuole creare lavoro a km 0 e una realtà in cui tutti godano del fare comune, per contrastare la malavita dei casino, il malaffare, la malapolitica, che da anni, impoveriscono il mercato del lavoro e creano una sorta di “schiavitù psicologica” negli abitanti del sud. Quindi, via alla creazione di nuovi posti di lavoro, attraverso una rete di enti, associazioni, singoli e aziende, grazie a cui i giovani potranno costruire, al grido di mafiaNO, un futuro con le stesse prospettive riservate a un qualsiasi coetaneo che vive in un’altra zona della Penisola.
Spazio alla cultura e alla sua divulgazione, all’arte e alla sua espressione, allo sport e alla sua pratica: che siano motore e cuore del futuro della Calabria, e non solo.